Diabolica beatitudine. Il nome di una santa, il simbolo di un demonietto. Il diavoletto è quel tarlo interiore che ci spinge verso la follia di proporre vini profondamente legati al territorio, mentre ormai tutti vogliono pensare globale. Sant’Apollaria è il nome della contrada di Zagarolo dove sono le vigne e la sede dell’azienda agricola. E pensare che non esiste nessuna santa di nome Apollaria. Anche questo è diabolico, soprattutto in una terra che apparteneva allo Stato Pontificio.

Questa è una storia di famiglia. La storia di 3 fratelli: Antonio, Massimo e Roberto che, nati e cresciuti nella tradizione vinicola della famiglia Federici, decidono di concentrare la loro esperienza in una piccola produzione di qualità. Il risultato sono vini che esaltano le tipicità dei vitigni classici del territorio, come il Cesanese e la Passerina del Frusinate che vengono vinificati in purezza. O vitigni classici come la Malvasia del Lazio e il Trebbiano Giallo che si uniscono per dare vita a un bianco morbido e fresco. O gli uvaggi di vitigni internazionali Merlot, Cabernet Sauvignon e Shiraz che hanno assorbito il carattere deciso e il vigore tipico di questi terreni tufacei di origine vulcanica. È un percorso di scoperta di nuovi vitigni che approdano nella nostra terra e ne acquisiscono la forza e le caratteristiche. Proprio come chi parte dalle radici di famiglia per spingersi verso nuovi sogni.

I Nostri Vini

lu_vagu_rosso

LU VAGU

[il chicco]
LAZIO
Indicazione Geografica Tipica
cesanese

UVAGGIO: Cesanese comune 100%.
ZONA DI PRODUZIONE: Genazzano.
ALTITUDINE: 350 m. s.l.m.
CLIMA: tipicamente mediterraneo, con inverni miti, precipitazioni moderate ed estati calde e prevalentemente ventilate.
TERRENO: tufaceo.
ALLEVAMENTO DELLE VITI: impianti a spalliera (cordone speronato).
RESA PER ETTARO: 10.000-13.000 kg.
VINIFICAZIONE: diraspa pigiatura, fermentazione con macerazione delle bucce.
AFFINAMENTO: 3 mesi in acciaio.
COLORE: rosso intenso con rifleessi violacei.
PROFUMO: manifesta chiare note di frutti di bosco con leggera espressione erbacea.
SAPORE: morbido, rispecchia le note fruttate olfattive, giustamente tannico e di buon corpo.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: primi piatti con sughi di carne, agnello alla cacciatora, fegatelli di maiale alla griglia, trippa in umido, pollame e coniglio arrosto, salumi stagionati.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 16-18°C.
BICCHIERE DI SERVIZIO: Balloon.
FORMATO: 750 ml.

JAIU

[viaggio]
Lazio I.G.T. Rosso

UVAGGIO: Merlot, Cabernet Sauvignon e Shiraz.
ZONA DI PRODUZIONE: Zagarolo.
ALTITUDINE: 330 m. s.l.m.
CLIMA: tipicamente mediterraneo, con inverni miti, precipitazioni moderate ed estati calde e prevalentemente ventilate.
TERRENO: tufaceo.
ALLEVAMENTO DELLE VITI: impianti a spalliera (cordone speronato).
RESA ETTARO: 6.000-7.000 Kg.
VINIFICAZIONE: diraspa pigiatura, fermentazione con macerazione delle bucce in grandi tini di rovere francese.
AFFINAMENTO: 4 mesi in acciaio e 12 mesi in piccoli legni.
COLORE: rosso rubino con riflessi granata
PROFUMO: Ampio, esprime note tostate, balsamiche e di sottobosco, spezie e tabacco.
SAPORE: Grande struttura e persistenza, asciutto e piacevole, tannini armonici che lo rendono caldo ed avvolgente, con riconoscimenti che confermano le note olfattive.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: primi piatti con sughi di carni, arrosti, cacciagione, salumi e formaggi stagionati.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18°C.
BICCHIERE DI SERVIZIO: Balloon.
FORMATO: 750 ml.

jaiu
lu_diaulu_rosso

LU DIAULU

[il diavolo]
Denominazione di Origine Controllata e Garantita
Cesanese del piglio

UVAGGIO: Cesanese 100%.
ZONA DI PRODUZIONE: Anagni (FR).
ALTITUDINE: 300-500 mt. s.l.m.
CLIMA: inverno freddo, soprattutto durante il primo mese dell’anno, precipitazioni moderate, estate fresca con temperature medie che non superano i 25 gradi.
TERRENO: argilloso-vulcanico.
ALLEVAMENTO DELLE VITI: tendone e spalliera con potatura a cordone speronato.
RESA PER ETTARO: 8.000-9.000 Kg.
VINIFICAZIONE: macerazione prefermentativa a freddo e lenta fermentazione a caldo sulle vinacce.
AFFINAMENTO: fermentazione e stoccaggio in acciaio seguito da affinamento in vetro per almeno 3 mesi.
GRADO ALCOLICO: 13,5%vol.
COLORE: rosso rubino con unghia porpora.
PROFUMI: al naso è elegante, intenso con note di frutta rossa quali marasca, lampone e frutta rossa in genere.
SAPORE: avvolgente, caldo, morbido, equilibrato e di buona persistenza.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: piatti della cucina tipica locale.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 14-16°C.

Chicchiu Mattu

[testa matta]
ZAGAROLO
Denominazione di Origine Controllata
SUPERIORE

UVAGGIO: Malvasia del Lazio Puntinata 70%, Trebbiano Giallo 30%.
ZONA DI PRODUZIONE: Zagarolo.
ALTITUDINE: 330 m. s.l.m.
CLIMA: tipicamente mediterraneo, con inverni miti, precipitazioni moderate ed estati calde e prevalentemente ventilate.
TERRENO: tufaceo.
ALLEVAMENTO DELLE VITI: impianti a spalliera (cordone speronato).
RESA ETTARO: 10.000-12.000 Kg.
VINIFICAZIONE: secondo tradizione, in bianco con spremitura soffice e fermentazione a temperatura controllata di 16°C.
AFFINAMENTO: 4 mesi in acciaio.
COLORE: giallo paglierino più o meno carico.
PROFUMO: intenso, fruttato, con sentori di pera e pesca, fiori di acacia e delicate note di miele.
SAPORE: di discreta morbidezza e freschezza, con buon equilibrio e giusto corpo.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: primi piatti con sughi di verdure e di pesce, carni bianche mediamente elaborate, secondi di pesce.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 10-12°C.
BICCHIERE DI SERVIZIO: Balloon.
FORMATO: 750 ml.

chicchiu_mattu_bianco_750ml
cacciadebitu_bianco_750ml

CACCIADEBBITU

[scaccia debiti]
LAZIO
Indicazione Geografica Protetta
Passerina del frusinate

UVAGGIO: Passerina del Frusinate 100%.
ZONA DI PRODUZIONE: Anagni (FR).
ALTITUDINE: 300-500 mt. s.l.m.
CLIMA: inverno freddo, soprattutto durante il primo mese dell’anno, precipitazioni moderate, estate fresca con temperature medie che non superano i 25 gradi.
TERRENO: argilloso-vulcanico.
ALLEVAMENTO DELLE VITI: tendone.
RESA PER ETTARO: 8000-9000 kg.
VINIFICAZIONE: pressatura soffce a freddo e fermentazione a basse temperature seguite da Batonnage settimanali che permettono di ottenere una lunga persistenza gustativa.
AFFINAMENTO: 4 mesi in acciaio.
GRADO ALCOLICO: 13%vol.
COLORE: giallo paglierino con riflessi verdolini.
PROFUMI: al naso è intenso con sentori di frutta e fiori bianchi.
SAPORE: Avvolgente, morbido, equilibrato e di buona persistenza.
ABBINAMENTI GASTRONOMICI: pesce crudo, torte salate e antipasti vegetariani.
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 8-10°C.

CONTATTI